I laghetti di Portonovo

I laghetti di Portonovo: La valle degli specchi d’acqua e d'oro

Immersa in un silenzio quasi magico, si estende la valle dei laghetti di Portonovo, un posto che sembra svegliarsi quando il mondo si addormenta.

Si dice, infatti, che in questa valle i tramonti vengano duplicati e che il sole specchiandosi nell’acqua, sembri calare verso sé stesso colorando lo scenario d’oro e d’arancio e, in queste ore, donando al luogo il massimo della sua bellezza.

Lago Profondo e Lago del Calcagno con la loro acqua salmastra luccicano tra i canneti di giunco ed i bianchi ciottoli del monte. C’è chi, passeggiando, giura di aver la sensazione di camminare in uno scrigno di gioielli.

 

baia di portonovo vista dall'alto polaroid parco del conero

 

Ad abitare questo posto vi sono gallinelle d’acqua, papere e germani reali, gli unici a conoscere per davvero l’origine dei due laghi che pare siano il frutto di una frana: il crollo di una parte del Monte Conero che cedendo bloccò il mare tra due rocce mischiandolo all’acqua dolce emergente dal terreno e sigillando così un sodalizio eterno.

  • Come Arrivare: Raggiungibile anche con i mezzi pubblici, se siete in auto è facilissimo accedervi, imboccate l’uscita del casello autostradale Ancona Sud e proseguite sulla direttissima del Conero per Camerano – Poggio – Portonovo
  • Il giusto momento: Le intense ore del tramonto. Un fascio di luci per abbagliare i vostri ricordi
  • Da non perdere: L’area è perfetta per gli appassionati del birdwatching, ma vi raccomandiamo di chiudere anche gli occhi ogni tanto per vivere a pieno la melodia del posto

Lascia un commento

@font-face { font-family: "Hunter"; src: url(//cdn.shopify.com/s/files/1/0507/5360/1697/t/1/assets/hunter-webfont.woff?v=4240231464057936007) format("woff"); }